Samsung Galaxy S10 con sei fotocamere

101

Le case produttrici di telefoni cercano sempre di stupire i clienti, e questo accade anche per l’annuncio, e l’uscita del nuovo Samsung Galaxy S10, che vedrebbe la presenza di ben sei fotocamere.

Inoltre, si parla della possibilità di trovare questo nuovo telefono in be tre versioni, che potrebbero diventare addirittura quattro, così com’è stato indicato nel mese di novembre anche dal Wall Street Journal, che avrebbe anche indicato il nome: Beyond X.

Samsung Galaxy S10

Camera e Design

La Samsung farà uscire tre versioni, il Galaxy S10 lite, il Galaxy S10 ed il Galaxy S10 Plus. Per quanto riguarda la camera troviamo delle prime differenze tra i tre modelli: la versione Lite avrà una fotocamera frontale e due fotocamere posteriori, la Standard avrà una fotocamera frontale e tre fotocamere posteriori e la versione Plus avrà due fotocamere frontali e tre fotocamere posteriori.

Per quanto riguarda il display del Galaxy S10, esso avrà uno schermo che occuperà quasi tutta la parte frontale grazie al nuovo Infinity-O display che ha permesso a Samsung di ridurre notevolmente le cornici superiori e inferiori. Oltre allo schermo, il dispositivo dovrebbe avere anche un innovativo sistema di sblocco con le impronte digitali che sarà inserito direttamente nello schermo e ciò permetterà di eliminare il sensore per le impronte nella parte posteriore in modo da liberare spazio per la doppia o tripla fotocamera, già descritte precedentemente. Per quanto riguarda invece le misure del display dovremmo avere 5.8” per la versione Lite, 6.1” per la Standard e 6.4” per la Plus.

Samsung Galaxy S10, sei fotocamere e molto altro ancora

 

Sempre in relazione alle speculazioni che si rincorrono da tempo in merito al Samsung Galaxy S10, il nuovo telefono avrà appunto, sei fotocamere: quattro nella parte posteriore e due per quella anteriore, andando, quindi, ad allinearsi a quanto già era stato fatto con il modello A9, che vede già la presenza di quattro fotocamere nella parte posteriore.

Oltre a questi elementi, il nuovo telefono della Samsung potrebbe avere uno schermo da 6.7 pollici, elemento che lo renderebbe un modello davvero grande rispetto ai predecessori.

Inoltre, esso potrebbe arrivare a supportare la rete 5G, che diventerà disponibile pian piano in tutto il mondo nel 2019.

Specifiche tecniche e schermo

Ancora non si hanno delle notizie certe sulle specifiche ed il processore che utilizzerà il Galaxy S10, ma molto probabilmente i dispositivi utilizzeranno il chipset Exynos 9820 che, a detta di Samsung, dovrebbe portare ad un aumento delle prestazioni del 20% rispetto al suo predecessore e sarà del 40% più efficiente.

Il nuovo chipset Exynos 9820 avrà anche una Neural Processing Unit dedicata per supportare attività di intelligenza artificiale e supportare video 8K a 30 fotogrammi al secondo. Inoltre ancora non si è scoperto se ci sarà una variante 5G del Galaxy S10, per questo dovremmo aspettare altri aggiornamenti da parte dell’azienda sudcoreana. Per quanto riguarda la memoria lo smartphone avrà una RAM da 6 / 8 GB ed una memoria interna da 128 / 512 GB UFS 2.1 espandibile.

Lo schermo includerà un ritaglio di stile “punch hole” per la fotocamera frontale, chiamato appunto display Infinity-O. Questo tipo di schermo è stato visto in una presentazione Samsung, insieme a versioni con tacche e un tipo di schermo edge-to-edge, ma questo non significa che la versione finale del Galaxy S10 sarà in questa maniera. I proteggi-schermo trapelati non hanno incluso un ritaglio per l’obiettivo della fotocamera.

Come ultima novità, il Galaxy S10 sarà dotato di un applicazione di salute che determina il tipo di pelle e può suggerire raccomandazioni per limitare l’esposizione al sole. Apparentemente l’app utilizzerà le foto di diverse parti del corpo per determinare il tipo di pelle.

Samsung Galaxy S10, la diffusione e il prezzo

 

Ovviamente, a seguito di tutta questa serie di notizie, ora ci si potrebbe chiedere quando verrà distribuito il nuovo Samsung Galaxy S10.

Per la sua diffusione sul mercato si dovrà attendere almeno il mese di febbraio 2019.

Tuttavia, proprio per il fatto di adattarsi anche al 5G potrebbero verificarsi dei ritardi nella distribuzione del nuovo telefono in Paesi nei quali la connessione non sarà ancora disponibile.

Un ultimo elemento che potrebbe davvero entusiasmare gli estimatori di questo nuovo modello è costituito dal sistema di ricarica condivisa. Sembra, infatti, che modelli compatibili potranno utilizzare il nuovo smartphone per ricaricare le proprie batterie, tramite un sistema senza fili, che andrebbe a vantaggio, quindi, di diversi utenti contemporaneamente.

Il prezzo varia dagli 800€ in su, fino ad arrivare ad un massimo di circa 2000€.

Ad ogni modo, l’attesa sarà ancora lunga, e non resta che aspettare le notizie ufficiali.

Ti suggeriamo queste letture

HONOR VIEW 20

Razer Phone 2

Huawei Mate 20

Sony Xperia XZ4

Articoli Correlati



SHARE