Hard Disk esterno rotto: Come recuperare i dati

108

l’hard disk esterno è una tra le periferiche più importanti dei nostri personal computer in quanto ci permette di salvare tutti i nostri dati. Uno dei problemi associati agli hard disk esterni è quello di non essere rilevato. Questo problema si verifica quando il disco rigido esterno non viene riconosciuto quando lo si collega al sistema e ciò potrebbe portare alla perdita definitiva di tutti i dati. In genere questa periferica ha una durata di vita limitata per la memorizzazione delle informazioni importanti, la quale si aggira, infatti, intorno ai 10, dipendendo anche dalla qualità del prodotto. Vediamo i diversi modi per recuperare i dati da un hard disk esterno rotto o che non viene rilevato.

Hard Disk esterno rotto

Come correggere il disco esterno non rilevato

Per correggere il disco esterno non rilevato come prima cosa bisogna assicurarsi che l’interruttore dell’alimentazione sia acceso e che si apra Gestione Disco digitando diskmgmt.msc nella finestra di dialogo che appare dopo aver premuto il tasto R insieme al tasto Windows. L’unità esterna può essere trovata nella finestra di Gestione Disco anche se non appare da nessun’altra parte. Se si è in grado di localizzare l’unità esterna qui, la si formatta in modo che diventi accessibile a Windows, ma se non si riesce a individuarla bisogna scoprire perché Windows non la riconosce.

Per fare ciò si può provare a collegare l’unità esterna ad un’altra porta USB. In tal caso se dovesse funzionare, l’unico problema sarebbe un errore hardware con la porta USB.

Potrebbero, inoltre, esserci problemi con il driver o l’unità potrebbe essere in errore nel caso in cui non si riesca ad individuare l’unità esterna in Gestione Disco dopo aver modificato la porta USB. Per controllare ciò, si collega l’unità in un sistema informatico diverso e se il problema dovesse persistere, molto probabilmente si tratterà di un errore dell’unità.

Se in caso contrario, il disco rigido dovesse essere riconosciuto da altri computer, si tratta molto probabilmente di un problema di driver. Il Device Manager può essere usato per testare questa supposizione, aprendo Gestione Dispositivi e premendo Invio dopo aver digitato devmgmt.msc nella finestra di dialogo Esegui che può essere aperta facendo clic sul tasto R con il tasto Windows.

I problemi relativi ai driver possono essere rilevati cercando i punti esclamativi gialli davanti ai dispositivi nel menu Unità Disco. Per visualizzare il messaggio di errore, si seleziona Proprietà dopo aver fatto clic con il pulsante destro del mouse sui dispositivi con punti esclamativi gialli. In tal caso conviene cercare questo messaggio di errore su Google per scoprire come risolverlo.

Questi metodi possono risolvere il problema dell’hard disk non rilevato, però vi è la possibilità che i dati nell’unità esterna vengano persi durante il processo. Quindi nel caso in cui tutti tali metodi non dovessero funzionare, l’unica soluzione disponibile per il recupero dei dati dal disco rigido esterno è quella di utilizzare i software appositi per il recupero di tutti i tipi di dati da un qualsiasi dispositivo di memorizzazione. Tra i migliori troviamo Recoverit Data Recovery.

  • Resta aggiornato sul mondo del TECH consulta il nostro archivio CLICCA QUI

Articoli Correlati



SHARE