Bluetooth in Auto: Come sfruttarlo al meglio?

169

Tutte le automobili di nuova generazione sono fornite del bluetooth, un semplicissimo optional che può rendere incredibilmente semplice e sicura la tua guida e quella dei tuoi amici.

Musica, chiamate e messaggi, tutto a portata d’orecchio, senza dover mai spostare le mani dal volante e gli occhi dalla strada. Come non rinunciare a tutto questo? La risposta è molto semplice, basta collegare il proprio telefono cellulare all’automobile e dare inizio al viaggio.

Bluetooth in Auto

Come collegare il tuo smartphone

Il procedimento per collegare lo smartphone al bluetooth della propria auto è molto semplice, basta eseguire nel giusto ordine una piccola serie di passaggi ed il gioco è fatto.

Per iniziare, bisogna concentrare la propria attenzione sul cruscotto anteriore, ovvere nella zona radio della nostra auto. Tra i vari tasti andremo a cliccare quello con su scritto CONFIG, così da andare nelle impostazioni del bluetooth per poi associare il dispositivo. Dopo qualche secondo che l’auto sfrutterà per abbinare i dispositivi, comparirà un codice di sicurezza sul display della radio che dovremo digitare sul nostro cellulare e che permetterà la definitiva unione dello smartphone con il bluetooth dell’auto. La certezza che l’operazione è andata a buon fine ce la darà il simbolo del bluetooth su entrambi i dispositivi.

Come inoltrare le chiamate

Sul volante troverai un pulsante col simbolo della cornetta grazie al quale potrai rispondere alle chiamate. E se volessimo essere noi a chiamare un nostro amico o parente senza maneggiare il nostro smartphone? Anche qui la risposta è semplice ed immediata.

Basterà utilizzare l’assistente Google, che attraverso la frase “OK Google” entrerà in azione. L’assistente Google può essere scaricato gratuitamente dal vostro store, ed una volta installata  ci aiuterà in moltissime cose: manda messaggi a voce, mettere la tua musica preferita, ti ricorda impegni e cose da fare, fissa appuntamenti nel tuo calendario e imposta sveglie per non farti arrivare mai in ritardo.

Possiamo anche chiedergli di chiamare un nome della nostra rubrica, ed una volta confermata l’operazione la chiamata inizierà automaticamente in vivavoce. Per un utilizzo ottimale dell’applicazione il dispositivo sul quale è installata  deve soddisfare i requisiti per l’utilizzo dell’Assistente Google: Ricerca Google v7.11 o superiore e requisiti minimi di memoria.

Una guida sicura senza rinunce

Ma la cosa più importante che garantisce l’interazione tra smartphone e auto attraverso il bluetooth è la sicurezza. Perchè dover  quando possiamo tutti i confort senza alcun rischio? Non ce n’è alcun motivo, infatti attraverso questi accorgimenti possiamo avere tutte le comodità a cui normalmente siamo abituati dall’utilizzo quotidiano del nostro cellulare, mentre si è alla guida della macchina.

La distrazione causata dall’utilizzo dei cellulari e la causa più alta di incidente stradale, le abitudini sbagliate sono circa il 90% delle cause di incidenti sulle strade. Con un piccolo gesto possiamo pensare a noi stessi ed agli altri anche quando si è in ritardo, immersi nel traffico ed al telefono col proprio capo.

Quindi cari automobilisti se non avete già unito il vostro cellulare alla vostra auto, correte a farlo!

  • Resta aggiornato sul mondo del TECH consulta il nostro archivio CLICCA QUI

Articoli Correlati



SHARE